Tempo di lettura 4 minuti

Inps ecocert, riconosciuto anche come estratto conto certificativo, viene richiesto per verificare se la contribuzione presente nel comune eco (estratto conto) rappresenti esattamente gli anni di lavoro svolti dal soggetto richiedente.

Le differenze tra il comune estratto contributivo e l‘ecocert inps, sono puramente di carattere “certificativo”.

Mentre il comune estratto conto, pur essendo un documento rilasciato dall”inps, può essere mancante di alcuni dati contributivi inerenti alla posizione assicurativa, l’ecocert ha il compito di attestare tutta la storicità dell’anzianità contributiva in possesso del soggetto richiedente

L’ecocert inps, quindi, ha senso richiederlo nel periodo che precede la domanda di pensionamento, per essere certi che l’Inps terrà da conto, ai fini del calcolo della prestazione, di tutta la contribuzione in possesso.

Il  modello ecocert insp online è una procedura che consente all’assicurato di entrare in possesso della certificazione effettuando la richiesta presso il portale telematico dell’istituto previdenziale.

In questa breve guida ti illustreremo tutti i dettagli riguardanti il modello della certificazione “analitica” contributiva rilasciata dall’inps, nonché estratto conto certificativo che viene comunemente riconosciuto con l’acronimo ecocert, andando a comprendere il suo utilizzo ai fini pensionistici, quando è opportuno richiederlo e quali sono i tempi di attesa dell’ecocert inps.

Prima di iniziare ricorda che, l’ecocert inps, NON E‘ il comune estratto contributivo al quale puoi accedere mediante il fascicolo cittadino.

Ma come posso richiedere il modello?

Vi sono due diverse modalità con le quali potrai richiedere il tuo modello, ma te le spiegherò nel dettaglio successivamente.

Ti basti sapere, per ora, che le possibilità di reperimento del modello sono due:

  • ecocert richiesta online;
  • ecocert inps da richiedere presso caf/patronato.

L’estratto conto certificativo, come dice la parola stessa, ha un valore maggiore ai fini della certificazione che attesta la veridicità della tua contribuzione, proprio per questo ti consigliamo di leggere l’intero articolo per conoscere nel dettaglio il valore di questa certificazione.

Nel caso in cui fossi in possesso di pin cittadino, o spid, ho preparato appositamente per te un tutorial attraverso il quale ti spiego quali sono i passaggi da effettuare per richiedere il tuo modello ecocert online.

Che cos’è ecocert inps?

Per prima cosa andiamo a comprendere le differenze tra “ecocert” ed “eco”.

L’eco è il semplice estratto conto assicurativo, il quale svolge una funzione similare a quella dell’ecocert ma, a differenza di quest’ultimo, non ha valore certificativo e non riporta alcuna “totale contribuzione”.

Il comune estratto contributivo può essere richiesto presso:

  • un caf/patronato
  • o tramite il portale telematico dell’inps se in possesso di spid,

 

All’intero sono riportati tutti i dati relativi alla situazione contributiva del soggetto richiedente ma, non avendo valore certificativo, tali dati potrebbero essere carenti di ulteriore contribuzione non considerata dall’inps.

Proprio per questo motivo entra in gioco l’ecocert inps, ovvero l’estratto conto certificativo.

Questo deve essere richiesto esplicitamente all’insp, mediante apposita domanda, che andremo a trattare successivamente.

Al suo interno sarà elencata, in modo analitico, tutta la situazione contributiva del lavoratore, ed avendo valore certificativo non ha margini di errore rispetto alla veridicità di quanto riportato al suo interno.

Quali sono i dati riportati nell’ecocert?

Una volta richiesto l’ecocert inps, questo al suo interno presenterà una serie di dati suddivisi nel seguente modo:

  • Riepilogo sintetico della contribuzione (lavoro dipendente o assimilato, contribuzione figurativa) che terminerà con un conteggio totale dei contributi risalenti alla data attestante l’ultima contribuzione versata;
  • Riepilogo analitico dei periodi coperti da contribuzione previdenziale, con indicazioni delle settimane utili per il diritto e la misura della pensione, e le relative note.

Perché richiedere l’ecocert?

Avendo, il modello ecocert inps, carattere certificativo, la richiesta appare sensata nei mesi che precedono il pensionamento.

Può accadere, infatti, che l’istituto previdenziale non possieda all’interno dei suoi archivi l’intera contribuzione del soggetto richiedente.

Questo accade, il più delle volte, per quelle posizioni contributive caratterizzate da una discontinuità dei versamenti contributivi in differenti casse previdenziali.

Per rendere più semplice il concetto poniamo l’esempio di un lavoratore che ha prestato attività lavorativa “subordinata” per 10 anni, per poi aprire una propria attività iniziando a versare presso le casse speciali dei lavoratori “autonomi”.

Essendoci in questo caso discontinuità della posizione contributiva, versata all’interno di diverse gestioni previdenziali, può accadere che, all’interno dell’eco (il comune estratto contributivo) non appaia l’intera carriera lavorativa.

L’ecocert pensione, quindi, ci da la certezza che l’istituto previdenziale tenga in considerazione l’intera contribuzione in possesso del soggetto richiedente, consigliamo di richiedere un modello

Allo stesso modo non ha senso richiedere l’estratto conto certificativo nel bel mezzo della propria carriera lavorativa, eccetto rare eccezioni, ma è, a parer nostro, assolutamente opportuno richiederlo alcuni mesi prima del pensionamento.

Questo aiuta a chiarire ogni dubbio rispetto alla propria posizione assicurativa e di come questa verrà utilizzata, nella sua interezza, per il calcolo del diritto e della misura della propria prestazione pensionistica.

Come posso richiedere l’ecocert?

Puoi richiedere l’ecocert in due modi:

  • se in possesso di spid (sistema di identificazione digitale) o pin cittadino, puoi farlo autonomamente accedendo al portale dell’inps;
  • attraverso un centro caf/patronato usufruendo di assistenza gratuita all’inoltro.

Ecocert inps tempi di attesa

Per il rilascio dell’estratto conto certificativo, una volta effettuata apposita domanda, l’istituto previdenziale ha 30 giorni di tempo per emettere la certificazione.

Qualora allo scadere dei 30 giorni, non pervenisse alcuna comunicazione, si può inviare apposito sollecito mediante pec presso l’istituto Inps di competenza territoriale.

Ecocert inps facsimile

Riportiamo di seguito, a titolo puramente d’esempio, un immagine ritraente il modello ecocert, in modo tale da chiarire le differenze con il comune eco (estratto contributivo).

modello ecocert
  • facebook

Come richiedere ecocert inps online?

Per richiedere l’ecocert inps online sarà suffciente essere in possesso di pin cittadino o spid (servizio di identità digitale) e connettersi al portale dell’istituto previdenziale Inps.

A tal proposito, noi di nonsolopensioni.it, abbiamo elaborato un tutorial video con lo scopo di mostrarti tutti i passaggi da effettuare, all’interno del portale telematico dell’istituto di previdenza, per richiedere il tuo ecocert inps online.

Buona visione!