Tempo di lettura 2 minuti

APE SOCIAL 2020: Prorogata dal testo ufficiale della legge di bilancio 2020.

Il 31 dicembre 2019 sarebbe scaduto il termine di validità della prestazione, ma con la nuova legge di bilancio questo è stato esteso al 31 dicembre del 2020.

L’ape social 2020, insieme a quota 41, quota 100 e l’opzione donna, fa parte di quelle riforme che hanno l’obiettivo di ammorbidire i requisiti d’accesso alle prestazioni pensionistiche divenuti sempre meno impenetrabili dopo la famigerata riforma “Fornero”.

Il Nadef, nota di aggiornamento  del documento di economia e finanza, conferma ufficialmente lo stanziamento dei fondi di finanziamento per l’ape social 2020, dando ampio respiro a tutte quelle categorie di lavoratori che avrebbero avuto accesso alla prestazione nel 2020.

Rimangono invariati i requisiti d’accesso e le categorie beneficiarie all’erogazione dell’ape social 2020, ma adesso andiamoli a ricordare nel dettaglio.

Chi ha diritto all’ape social 2020?

Come appena specificato i requisiti per l’ape social rimangono invariati rispetto agli anni precedenti, quindi per poter aver accesso alla prestazione i soggetti dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • Essere in possesso di almeno 63 anni di età;
  • Essere disoccupati e/o caregivers e/o invalidi con almeno 30 anni di contribuzione versata;
  • Svolgere un lavoro appartenente alla categoria di mansioni “gravose” con almeno 36 anni di contribuzione.

Quindi le categorie che possono richiedere la prestazione sono:

  • Lavoratori gravosi;
  • Caregiver;
  • Invalidi;
  • Disoccupati.

 

Quando richiedere l’ape social 2020?

Come per gli anni precedenti anche nel 2020 le platee aventi diritto all’ape social dovranno presentare domanda entro un termine prestabilito.

I termini prestabiliti sono:

  • Entro il 31 Marzo 2020 per chi vuole accedere alla prestazione nella prima parte dell’anno;
  • Entro il 15 luglio e non oltre il 30 novembre per chi presenta domanda nella seconda parte dell’anno.

Per rendere chiaro il quadro di lettura in merito alle categorie e ai requisiti anagrafici e contributivi, nonsolopensioni.it ha sviluppato la tabella sottostante all’interno della quale vi sono tutte le categorie interessate con i requisiti anagrafici e contributivi di riferimento.

Ape social 2020
  • facebook

Buona lettura!

Se pensi che quest’articolo sia stato utile condividilo sulla tua pagina facebook e lascia il tuo voto cliccando nelle stelline in basso, vogliamo crescere insieme a te!