Tempo di lettura 2 minuti

Che cos’è il congedo di paternità?

Vi sono alcuni casi in cui è possibile fruire del congedo di paternità al posto della maternità.

Il congedo paternità 2020 può essere fruito nel caso in cui sussistano determinati eventi riguardanti la madre. I quali sono di seguito elencati:

  • morte della madre;
  • grave infermità della madre;
  • abbandono del figlio da parte della madre;
  • affidamento esclusivo da parte dell’organo giudiziario al padre;

Cosa spetta

Il padre lavoratore che si trova in uno degli eventi sopra riportati, ha diritto a fruire dello stesso trattamento che avrebbe fruito la madre grazie al congedo di paternità.

congedo di paternità (1)
  • facebook

Quindi un’indennizzo pari all’80% della retribuzione media globale giornaliera, calcolata sulla base dell’ultimo periodo di paga.

Congedo di paternità facoltativo

Il congedo di paternità facoltativo può essere richiesto dal padre lavoratore a patto che la madre rinuci a fruire dei giorni richiesti dal padre.

Verrà così anticipata la fine del congedo della madre in rapporto a giorni richiesti dal padre.

Durante il congedo l’inps riconosce al lavoratore un’indennità pari al 100% della retribuzione media giornaliera percepita.

A tal proposito è opportuno ricordare che i padri avranno a disposizone solo 4 giorni di congedo obbligatorio.

 

Congedo di paternità come fare domanda

Vi sono due diverse modalità di presentazione della domanda:

  • nel caso in cui l’indennità fosse anticipata dal datore di lavoro il dipendente deve comunicare al proprio datore di lavoro le date in cui intende fruire del congedo 15 giorni prima, e in questo caso non sarà necessario presentare domanda all’Inps;
  • nel caso in cui si trattasse di lavoratori per il quale sussiste l’obbligo di inoltro della domanda presso l’Inps, potranno inoltrare domanda presso il portale telematico dell’istituto previdenziale (se in possesso di spid o di pin cittadino) o recarsi presso un centro caf/patronato e ricevere assistenza gratuita.